Aree abbandonate: Prevenire si può.

Aree abbandonate: Prevenire si può.

Chiunque di noi vorrebbe avere a disposizioni spazi verdi ben curati e sicuri, nei quali trascorrere i propri momenti di pausa, magari osservando tranquilli i bambini giocare. Ma gli spazi verdi pubblici sono spesso mal curati o addirittura abbandonati. Tale trascuratezza fa sì che queste aree vengano lasciate all’abusivismo, segnando il passo al degrado e all’abbandono. Le soluzioni percorribili per risolvere questo problema passano tutte da un fattore fondamentale. Infatti, qualsiasi iniziativa venga intrapresa necessita dell’impegno di chi la assume, fosse anch’esso un impegno economico. La soluzione a questo problema collettivo potrebbe essere quella di sfruttare i Servizi Fiduciari.

Invece di lasciare che situazioni di abbandono e di degrado continuino a sfuggirci di mano, forse è necessario predisporre un’azione di controllo preventiva, anche tramite l’ausilio di Agenzie di Vigilanza. Il rispetto di tutta la comunità nei confronti dell’ambiente e il rispetto di ogni cittadino verso gli spazi pubblici, sono requisiti importantissimi ma spesso non risultano essere sufficienti. Infatti, l’esperienza continua ad insegnarci che gli interventi postumi costringono le amministrazioni ad intervenire con spese straordinarie, non messe in conto in precedenza, che impattano irrimediabilmente sulle finanze locali e sui contribuenti.

I vantaggi di un intervento preventivo

Una spesa preventiva e prefissata, finalizzata ad affidare a professionisti della vigilanza privata la sorveglianza delle nostre aree verdi, può essere una soluzione efficace e ben sostenibile.I vantaggi che ne deriverebbero sono di vario tipo; per le amministrazioni si otterrebbe un vantaggio organizzativo che si trasformerebbe, di conseguenza, anche in un vantaggio economico. Ma non solo; infatti affidarsi ai Servizi Fiduciari, avviando la gestione dei controlli delle aree da parte di un’agenzia di vigilanza privata, porterebbe ad un vantaggio enorme per tutta la comunità: disincentiverebbe comportamenti individuali irrispettosi dell’ambiente e denuncerebbe i non rari atti vandalici, mantenendo la salvaguardia degli spazi comuni.

Gli sgomberi dei palazzi occupati dai migranti