Come Rottamare la propria Auto

Come Rottamare la propria Auto

Dal 5 Febbraio 1997 per rottamare una vecchia auto è diventato obbligatorio rivolgersi esclusivamente ad aziende di rottamazione auto autorizzate. Infatti, è vietato improvvisare metodi fai da te o lasciarla marcire in zone pubbliche o private. Il motivo è molto semplice, un’auto è ricca di componenti che possono inquinare gravemente l’ambiente, per questo motivo sono necessarie procedure specifiche e servono strumenti adeguati.

Se ti trovi in questa situazione sai quindi che devi rivolgerti ad uno dei tanti centri di autodemolizioni del nostro paese e, devi avere a portata di mano la carta di circolazione oltre che il certificato di proprietà. A questo punto chi se ne occuperà provvederà a rilasciare una certificazione di rottamazione che ti solleva da ogni responsabilità. Ricorda solamente che questo documento deve essere conservato per almeno 10 anni. Prima di rivolgerti ad un autodemolitore piuttosto che ad un altro, è bene sapere alcune cose che ho … Continua


Abbigliamento Usato Online

Abbigliamento Usato online

Spesso vediamo gli abiti usati come un qualcosa che non ci appartiene, come uno scendere in basso. Dipende dai punti di vista, perché oggi parliamo di uno ShowRoom che ricerca, seleziona, igienizza, accomoda e ripropone sul mercato una serie di capi di Abbigliamento Usato vintage e luxury che non hanno nulla a che vedere con degli stracci. Vi sarà facile comprendere come ciò non c’entri nulla con le bancarelle bensì con la possibilità per tutti di utilizzare un capo qualitativamente migliore e con un vissuto e una storia che raccontano le tendenze dell’epoca e quelle attuali.
È impensabile infatti vestire per una vita intera un capo d’abbigliamento firmato che, per sua natura, durerà molto di più delle nostre possibilità di sfoggiarlo quante volte merita davvero. E allora perché buttare quando è possibile riciclare? Da questo nasce il lavoro di Paola, che gestisce il negozio eBay “Private Collections Italia“, … Continua


Rottamare l’Auto aiutando l’Ambiente

Recenti studi ci dicono che in quanto cittadini abitanti nei centri urbani, siamo sempre meno attenti all’ambiente che ci circonda, questo accade spesso con qualunque risorsa consumabile che sfruttiamo, non fa eccezione la nostra auto. Si pensi a quanti veicoli vengono dismessi o abbandonati, semplicemente lasciandoli parcheggiati per anni a discapito non solo dell’ambiente ma del decoro. La scarsa percezione sull’influenza che le nostre scelte e le nostre mancanze hanno verso il territorio che ci circonda può tradursi in rischi ambientali. Se da un lato alcune persone non sono in condizione di dismettere o cambiare la propria auto per motivi economici o organizzativi, dall’altro la società da a tutti una possibilità di riscatto nei confronti dell’ambiente, stiamo parlando delle ditte di Autodemolizioni e della rottamazione di un veicolo secondo le norme di legge.

È molto importante considerare di demolire la propria auto presso un’impianto autorizzato e soprattutto tramite una ditta … Continua


Il Risparmio Energetico in Casa

Il risparmio energetico è un argomento molto sentito, sia per l’aspetto ambientale che per quanto riguarda i costi, trasformati in sprechi energetici che gravano in maniera concreta sulle finanze di ognuno di noi.
Risparmiare si può, è possibile attuare una politica del tutto personale, atta al miglioramento quotidiano di quei comportamenti errati che producono dispersioni di importanti risorse.
La casa, l’ambiente in cui viviamo o lavoriamo è uno dei punti nevralgici rispetto all’eccessivo consumo energetico che si può limitare grazie ad esempio, al montaggio di infissi in pvc. Fino a circa 15/20 anni fa, le finestre degli appartamenti e degli stabili in genere, venivano prodotte utilizzando semplici vetri. Questi ultimi non hanno la capacità di isolare termicamente l’edificio come invece avviene con l’uso di doppi vetri o porte isolanti, operazione che viene definita “coibentazione degli infissi”.
Gli infissi in pvc, contrastano efficacemente le dispersioni termiche e favoriscono le massime … Continua


stufa pellet

Risparmiare con la Stufa a Pellet

Da un po’ di tempo a questa parte in molti si chiedono se la stufa a pellet, che negli ultimi anni ha conosciuto una notevole impennata negli acquisti, sia veramente una reale fonte di risparmio.
Per sciogliere ogni dubbio riguardo a questa recente e innovativa fonte di riscaldamento, bisogna chiarire il funzionamento di tale dispositivo.
Il risparmio delle stufe a pellet deriva essenzialmente dal combustibile che viene impiegato, il pellet appunto. Si tratta di un materiale di scarto proveniente della lavorazione del legno, delle scaglie di truciolato che fino a qualche tempo fa venivano buttate via.
Oggi, invece, i pellet hanno trovato un utilissimo impiego poiché il potenziale di calore che sono in grado di sprigionare è pari a quello di una classica stufa a legno.
Molti modelli si stufe a pellet necessitano della corrente elettrica perché il materiale viene infiammato da una resistenza elettrica, e il tiraggio della canna … Continua


orto-fai-da-te

Come creare un piccolo Orto fai da te

Cosa fare di quel pezzetto di giardino? Come sfruttare il terrazzo? Come staccare il bambino dalla televisione? Come risparmiare sulla spesa? Queste domande non sembrano correlate tra loro, ma la soluzione è la stessa: creando un piccolo orto.

Il giardinaggio, ma ancor di più la coltivazione di ortaggi e verdure, è un’attività in grado di stimolare la creatività del ragazzino educandolo a contatto con la natura: la ricompensa ottenuta dalla fatica gli farà comprendere il valore degli sforzi, trascorrerà del tempo all’aria aperta e con le mani nella terra, nella piena libertà di sporcarsi e, quindi sfogarsi. Con il gradevole “effetto collaterale” di vedere diminuire gli importi degli scontrini del supermercato gustando primizie di stagione dalla provenienza più che garantita. La preparazione di un orto in giardino è molto semplice: il primo passaggio è il movimento della terra, che va zappata nella zona in cui bisogna inserire la coltivazione creando … Continua


alta-tensione

L’Alta Tensione inquina davvero?

Sempre più spesso l’interrogativo sulla pericolosità dell’elettrosmog derivante dall’esposizione alle onde elettromagnetiche, incuriosisce e impensierisce la popolazione.
Purtroppo, a oggi, nonostante l’immenso lavoro di ricerca fatto per misurare e appurare i fatti, non si può ancora rispondere in maniera certa e inequivocabile.
Molto spesso i danni alimentati dalla paura, sono superiori all’oggettività dei fatti, timori alimentati da pregiudizi e preconcetti difficili da demolire.
La prudenza è comunque d’obbligo, in mancanza di dati certi, una logica diffidenza non è da evitare, senza però trascendere, poiché non siamo ancora in grado di definire esattamente se e quali danni, l’alta tensione provoca all’organismo umano.
Il limbo è d’obbligo, non si può affermare con certezza che i campi magnetici siano cancerogeni ma nemmeno il contrario. Sappiamo che l’elettricità è pericolosa, ed è quindi impensabile che una forza così potente sia completamente innocua anche se tenuta a distanza, eppure, a oggi, non ci sono dati … Continua