La Scuola dell’Infanzia e il benessere dei Bambini

La Scuola dell’Infanzia e il benessere dei Bambini

Negli ultimi anni alcuni contesti educativi, in particolare la scuola dell’infanzia, sono stati oggetto di un maggiore interesse, in virtù della promozione del benessere per i bambini. Se la scuola dell’infanzia oggi riveste un ruolo importante nella vita dei bambini, è perché abbiamo assistito ad un profondo cambiamento socio culturale delle abitudini della vita familiare quotidiana.

Oggi il numero delle madri che lavorano è aumentato notevolmente, e questo ha portato ad una maggiore fruizione del modello educativo proposto dalla scuola dell’infanzia. La stessa metodologia della scuola è cambiata, adeguandosi alla crescita della frequentazione di questo contesto da parte dei bambini. Infatti le caratteristiche dei servizi educativi offerti dalla scuola dell’infanzia sono evoluti rispetto a qualche decennio fa, quando questo contesto era vissuto come un luogo altro dalla famiglia.

Attualmente questo sistema è basato sulla necessità di interazione tra la famiglia e la scuola, con l’obiettivo di costruire una rete di … Continua


gender-nelle-scuole

La questione Gender nelle Scuole

Recentemente si è parlato molto della teoria gender e di come introdurre questo discorso abbastanza delicato a bambini e ragazzi delle scuole. Dopo l’ultima riforma della scuola, l’introduzione di una materia chiamata “educazione di genere” ha dato voce a molti dibattiti di varia natura: ma cos’è esattamente il gender? Come possiamo parlarne in modo semplice agli alunni? Cerchiamo di capirne di più.

Miti e leggende della teoria del gender

La verità è che la cosiddetta “teoria gender”, in sostanza, non esiste: non ci sono veri e propri filoni di pensiero a cui ricondursi per elaborare una teoria a tutti gli effetti. Più che altro, è nata la definizione, dietro alla quale non c’è altro che un marasma di idee confuse e spesso discordanti: è bastata l’introduzione della fantomatica materia scolastica sopracitata a dare vita a tutto ciò. Prima, addirittura, la parola gender non esisteva nemmeno; tutt’ora non ha un significato … Continua


Il Passaggio dal Nido alla Materna

Per i primi anni di vita relazionale all’interno delle strutture scolastiche infantili, il piccolo è cresciuto in un ambiente protetto e ovattato ma il passaggio che sancisce l’autonomia del bambino, è vissuto in genere, sempre con molta apprensione e ansia dai genitori, è infatti uno dei momenti cruciali nella vita di un bambino il passaggio dal nido alla scuola materna, oggi detta Scuola dell’infanzia.

I dubbi principali sono sempre riguardanti gli eventuali pericoli che il figlio dovrà fronteggiare: sarà all’altezza? si ambienterà? riuscirà a difendersi se gli fanno un torto? Queste sono le domande che più frequentemente tormentano le mamme e i papà.

Tuttavia, occorre tranquillizzarsi: un bambino di circa tre anni è perfettamente in grado di gestire le esigenze primarie, come fare i propri bisogni, anche se alcuni portano il pannolino, mangiare da solo e stare seduto composto, allacciare il giubbotto. Nei primi anni di vita hanno imparato … Continua


costruire cuccia cane

Costruire una Cuccia per il Cane coinvolgendo i Ragazzi

Costruire una cuccia per il vostro cane può essere un ottimo modo per coinvolgere i vostri bambini o ragazzi in un’attività creativa ma allo stesso tempo utile per i nostri amici a quattro zampe.

Prima di iniziare a progettare la cuccia vera e propria, potete chiedere ai vostri bambini come vedrebbero la cuccia ideale per il vostro cane: i più creativi si potranno sbizzarrire a fare disegni o addirittura modellini con cartone e materiali riciclati, in modo che si possano unire le idee da parte di tutti.

Ovviamente, la prima cosa che dovete tenere in conto prima di costruire la cuccia, è la dimensione del cane: se siete padroni di un cane piccolo e senza troppe pretese, le soluzioni sono molto più semplici e successivamente vedremo come riutilizzare anche vecchi mobili o scatoloni. Se il cane invece è di taglia media o grande, probabilmente la soluzione migliore è quella di … Continua


gioco-simbolico

Il Gioco Simbolico dei Bambini

I bambini sono una fonte straordinaria di capacità, che si sviluppano anche grazie a quella costante curiosità rivolta verso il mondo circostante. Una di queste è la capacità di rappresentazione, che si manifesta attraverso il cosiddetto gioco simbolico. Nelle varie fasi di sviluppo, il gioco simbolico riveste un ruolo chiave poiché determina un’evoluzione a livello cognitivo, affettivo e sociale. Il gioco consiste nell’imitare ciò che accade nella realtà tramite oggetti, azioni, situazioni. Un oggetto può essere utilizzato non in funzione di quello che realmente è, ma per rappresentare qualcos’altro la cui forma e funzione si possono immaginare.

Durante il primo anno di vita non si può parlare di gioco simbolico ma di esplorazione, di cui il bambino ha bisogno per raccogliere informazioni sugli oggetti e sulle relative qualità percettive. È a partire dal secondo anno di vita che il gioco simbolico fa il suo esordio. Le modalità di gioco diventano … Continua


studi-sociali

Le materie Sociali e l’apporto dei Genitori a Casa

La scuola ha un compito fondamentale per lo sviluppo della coscienza critica nei giovani, in particolare negli adolescenti, che si trovano ad affrontare uno dei passaggi più difficili della vita, che ha a che fare con la formazione della consapevolezza di sé, con il cambiamento e con un rinnovato senso della relazione con gli altri e con il mondo.
Ma è indiscutibile, in questa fase, l’importanza del supporto dei genitori e della famiglia al di là delle ore scolastiche, soprattutto per quanto riguarda tematiche che hanno a che fare con argomenti sempre più controversi, come le materie sociali, il diritto, la religione.
Alla luce dei recenti, terribili, avvenimenti che vedono sempre più compromesso il normale svolgimento della vita quotidiana, sottoposta alla minaccia di un terrore che persino gli adulti stentano a definire nelle sue complesse sfaccettature e alle ormai conclamate risoluzioni di guerra da parte dei governi degli Stati europei, … Continua